Maggio 11, 2022 FarmacistiInAiuto

Ondata di caldo in India, Farmacisti in aiuto: “La carenza d’acqua rende particolarmente difficile convivere con queste temperature”

Un’ondata di caldo senza precedenti: è quanto sta accadendo in India e in Pakistan dove, secondo la Agence France-Press, solo nelle ultime due settimane le temperature hanno superato i 40 °C. Ma per gli esperti, il periodo più caldo dell’anno deve ancora arrivare: “Secondo Robert Rohde, uno scienziato della Berkeley Earth, l’ondata di caldo arriverà ad uccidere migliaia di persone, – riporta l’agenzia di stampa francese – in particolare anziani poveri”.

Farmacisti in aiuto, da oltre venti anni attivo con progetti sul campo in varie regioni dell’India sa quanto la carenza d’acqua può essere dannosa con queste temperature così elevate: “Questo caldo anomalo, unito alla mancanza di acqua può essere deleterio per le popolazioni Indiane, – spiega Tullio Dariol, presidente di Farmacisti in aiuto -, soprattutto quelle più povere. La qualità dell’aria e i corsi d’acqua, infatti, sono costantemente minacciati dall’inquinamento e in alcuni villaggi diventa quasi impossibile avere accesso all’acqua potabile. A questi fattori si aggiungono i sempre più lunghi periodi di siccità e le infrastrutture che regolano la distribuzione idrica spesso obsolete o del tutto assenti”.

“Recarci periodicamente in India, – sottolinea il Presidente – per monitorare di persona l’efficacia dei nostri progetti come  ‘Sostegno a distanza’ o ‘Dispensario medico farmaceutico’ o ‘Colazione in asilo’ ecc, oltreché raccogliere nuove esigenze, ci ha permesso di constatare quanto sia difficile fare i conti con la carenza di acqua potabile e convinto che costruire pozzi, come già da diversi anni stiamo facendo anche grazie al fondamentale aiuto dei nostri sostenitori, sia uno dei progetti più utili”.

“Sappiamo che le temperature potranno rialzarsi ulteriormente, – conclude Tullio Dariol – soprattutto in vista dell’arrivo dell’estate. Ognuno di noi può fare la propria parte per aiutare i meno fortunati ed uscire dall’indifferenza”.

Farmacisti in Aiuto ricorda che tutte le donazioni, anche piccole, che ci vengono fatte possono essere detratte o dedotte dalla dichiarazione dei redditi, ottenendo così un risparmio fiscale che riduce notevolmente l’importo donato.

Per avere ulteriori informazioni, contribuire o sostenere in altro modo i nostri progetti, vi invitiamo a visitare il nostro sito www.farmacistiinaiuto.org, la nostra pagina Facebook /FarmacistiinaiutoOnlus , la nostra pagina sul quotidiano online “Il Faro”, a contattarci via mail  segreteria@farmacistiinaiuto.org oppure contattare la nostra segreteria al 346-4360567

(Il Faro online)
ilfaroonline.it è su GOOGLE NEWS. Per essere sempre aggiornato sulle nostre notizie, clicca su questo link e seleziona la stellina in alto a destra per seguire la fonte.
ilfaroonline.it è anche su TELEGRAM. Per iscriverti al canale Telegram con le notizie dall’Italia e dal mondo, clicca su questo link.



Seguici anche su ilfaroonline.it