Aprile 20, 2022 FarmacistiInAiuto

Covid in India, Farmacisti in Aiuto: “I casi aumentano del 90% in un giorno. Non abbassare la guardia”

Il Covid-19 non sembra voler dare tregua all’India: “Registrati 2.183 nuovi casi di Coronavirus, circa il 90% in più rispetto a sabato”. E’ quanto rende noto il Governo Indiano. New Delhi risulta essere tra le città più colpite, come riporta l’Ansa, con un totale di 1.518 ricoverati. Una situazione che sembra stia precipitando anziché migliorare. Farmacisti in Aiuto, da sempre attiva sul territorio Indiano, si stringe attorno alle popolazioni che stanno facendo i conti con questa impennata di contagi e che devono continuare a lottare con la carenza di medicine, cure e vaccini.

“Con i molteplici progetti che abbiamo attivato sul campo – spiega Tullio Dariol, presidente di Farmacisti in Aiuto – abbiamo potuto toccare con mano le sofferenze e le difficoltà con cui da sempre devono fare i contri le popolazioni che vivono in condizioni di estrema povertà: carenza di cibo, acqua, beni di prima necessità, ma non solo. Spesso risulta quasi impossibile avere accesso alle medicine di base o effettuare una semplice visita medica. E la pandemia  da Coronavirus non ha di certo migliorato queste difficoltà”.

“Popolazioni povere che, come alcuni villaggi dell’India, – sottolinea il Presidente – non hanno gli strumenti necessari per affrontare questo tipo di malattie, si trovano ancora sopraffatti da morte e sofferenza. Per migliorare il sistema sanitario bisogna, però, partire dal basso: nel nostro piccolo, cerchiamo di fornire medicinali di base alle popolazioni che versano in uno stato di reale indigenza grazie all’apertura di un ‘Dispensario Medico Farmaceutico’.  Grazie ad Assofarm, che da anni finanzia questo progetto ed al nostro partner locale, forniamo gratuitamente assistenza, consulenze mediche, fornitura di test medici di base e medicinali alle famiglie dei bambini, che la nostra Onlus sostiene attraverso l’adozione a distanza oltreché alle famiglie particolarmente bisognose del posto”.

“Aprire gli occhi ed uscire dall’indifferenza è fondamentale per dimostrare solidarietà a chi ne ha più bisogno – conclude Tullio Dariol -. Ogni piccolo gesto può fare qualcosa ed aiutarci ad aiutare”

Farmacisti in Aiuto ricorda che tutte le donazioni, anche piccole, che ci vengono fatte possono essere detratte o dedotte dalla dichiarazione dei redditi, ottenendo così un risparmio fiscale che riduce notevolmente l’importo donato.

Per avere ulteriori informazioni, contribuire o sostenere in altro modo i nostri progetti, vi invitiamo a visitare il nostro sito www.farmacistiinaiuto.org, la nostra pagina Facebook /FarmacistiinaiutoOnlus , la nostra pagina sul quotidiano online “Il Faro”, a contattarci via mail  segreteria@farmacistiinaiuto.org oppure contattare la nostra segreteria al 346-4360567
(Il Faro online)



Seguici anche su ilfaroonline.it